Comunicare online in tempi di emergenza

computer rainbow

L’emergenza che stiamo vivendo ha cambiato radicalmente le nostre abitudini; è difficile fare programmi sul futuro e sapere con certezza se e quando tutto tornerà alla normalità.

Una cosa che possiamo fare non fermare la nostra comunicazione digitale, ma rivedere i nostri contenuti e adattarli alla fase che stiamo vivendo.

In Italia da quando è iniziata l’emergenza Covid-19 il tempo trascorso sui social è aumentato sia cercare informazioni riguardanti il coronavirus, ma anche per passare il tempo e imparare qualcosa di nuovo.

Il primo passo, valido in qualunque situazione di emergenza, è quello di fermare i post che avete programmato, capire se sono ancora validi e se non lo sono, metterli in bozza per un altro momento.

Il secondo passo è prendere in mano tutti gli strumenti digitali che utilizzate per la vostra comunicazione e utilizzarli per creare contenuti di valore per la vostra community.

SITO WEB

Puoi creare un banner relativo a tutti gli avvisi riguardanti l’emergenza, così che i visitatori del tuo sito siano subito aggiornati sulle novità riguardanti la tua attività.  Ad esempio chiusure, cambi di orario, nuovi servizi come la vendita online o la consegna a domicilio dei tuoi prodotti.

Se ricevi spesso le stesse domande puoi pensare di creare una sezione FAQ, in modo che chi ti segue trovi già tutte le risposte.

Inoltre se hai un blog puoi utilizzarlo per pubblicare gli aggiornamenti relativi al tuo business e condividere gli articoli sui tuoi canali social e nella newsletter.

NEWSLETTER

Se hai già attivo un servizio di newsletter continua a comunicare ai tuoi clienti le azioni che stai intraprendendo durante l’emergenza (ad esempio il lancio di un contest); se invece non ce l’hai, puoi approfittare di questo tempo per raccogliere i contatti dei tuoi clienti ed iniziare un’attività di email marketing.

SOCIAL MEDIA

Questo è il momento di rivedere il piano editoriale rispondendo alla domanda: “come posso essere utile?” In base alle competenze e ai servizi che offre la tua azienda puoi mettere a disposizione della tua community materiale utile come ebook o slide per approfondire alcune tematiche, oppure pensare a creare nuove rubriche di intrattenimento partendo da curiosità del settore.

Ad esempio ricette, suggerimenti, “how to”, post motivazionali con citazioni, dirette Instagram o Facebook. Puoi anche mostrare ai tuoi follower quali azioni stai intraprendendo durante questa “pausa” come lavori extra, restyling e tutto ciò che concerne il dietro le quinte.

Se hai una struttura ricettiva mostra i tuoi punti di forza, come la primavera che arriva con il giardino in fiore, un timelapse del tramonto… In generale fai sentire la tua voce e mostra i volti di chi sta lavorando nell’attesa della riapertura.

Puoi utilizzare i social anche per informare i tuoi clienti sulle novità, come la consegna a domicilio dei tuoi prodotti o l’apertura di un e-commerce. Molto diffuso in questo periodo è anche l’avvio di campagne charity, dove si decide di donare parte dei proventi a chi è impegnato nell’emergenza.

Ricorda inoltre di rispondere sempre a messaggi e commenti, buona pratica da mettere in atto in qualunque momento.

APP di MESSAGGISTICA

Tra quelle più utilizzate con un account business c’è sicuramente WhatsApp; potete usarlo per fornire un servizio di assistenza ai clienti, ma anche per condividere novità e aggiornamenti inerenti la vostra attività.

Se dopo aver letto questo articolo avete ancora dubbi su come gestire la vostra presenza digitale, durante questa emergenza, non esitate a contattarmi.

 

 



Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Per offrirti una esperienza di navigazione ottimizzata e in linea con le tue preferenze, questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy. Maggiori informazioni | Chiudi